Il registro di esposizione ad agenti cancerogeni, mutageni e biologici

Rosangela Armillotta

14 giugno, 2018

Con Circ. n. 22 del 15 maggio 2018, l’INAIL ha comunicato che dal 14 maggio 2018 è disponibile sul Portale dell’Istituto il servizio telematico “Registro di esposizione” che sostituisce la precedente segnalazione mediante posta certificata da oggi non più valida a questo scopo.

Il sistema – che è aperto anche ai Datori di lavoro non titolari di “Posizione Assicurativa Territoriale” INAIL (settore navigazione, agricolo e in gestione per conto dello Stato) che ai soggetti abilitati da questi ultimi – è una semplificazione attesa dalle aziende in quanto consente di adempiere telematicamente all’obbligo di trasmissione dei dati degli esposti, inviandoli contemporaneamente sia all’INAIL che all’ ASL (il Registro online è accessibile direttamente ai funzionari dei Servizi di prevenzione delle Aziende sanitarie locali)

Da un punto di vista operativo, si segnala che:

  1. è possibile per il Datore di Lavoro pre-impostare i dati anagrafici dell’azienda e delle unità produttive;
  2. sono state aggiornate le funzioni di selezione per il settore economico (Ateco) e di scelta e inserimento della professione e mansione del lavoratore esposto
  3. è stata implementata una funzione specifica che consente di aggiungere le annotazioni individuali per singolo lavoratore esposto, prestante servizio per l’unità produttiva selezionata.

Presto verrà inoltre inserita la possibilità di visionare direttamente dal portale anche i precedenti registri inviati via PEC.

rosangela.armillotta

Rosangela Armillotta