Voucher ICT

Veronica Formentini

3 aprile, 2018

In data 14 marzo 2018 il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato on-line il decreto e l’elenco, consultabile per regione, delle imprese alle quali risulta assegnabile il voucher per la digitalizzazione delle PMI.

 

Nell’elenco non è indicato l’importo del Voucher concedibile, in quanto il Ministero, considerato che il riparto delle risorse oggi disponibili tra le oltre 90.000 domande presentate condurrebbe all’assegnazione di un’agevolazione sensibilmente inferiore a quella richiesta dalla singola impresa, sta verificando la possibilità di integrare la copertura finanziaria dell’intervento. Dal decreto si evince infatti che erano state presentate richieste pari ad un ammontare di agevolazioni di circa 625 milioni di euro, rispetto ai 100 milioni già disponibili.

 

Al fine di consentire alle imprese l’avvio dei progetti di digitalizzazione ed ammodernamento tecnologico nel decreto è indicato che saranno ammesse le spese sostenute successivamente alla data del provvedimento. Si ricorda che per data di avvio dell’investimento si intende la data del primo titolo di spesa ammissibile, che dovrà quindi essere successiva al 14 marzo 2018.

 

Con un successivo decreto Il Ministero provvederà a pubblicare l’elenco delle imprese per le quali le previste verifiche sulle dichiarazioni rilasciate all’atto della domanda si saranno concluse positivamente e a indicare l’importo del Voucher assegnato a ciascuna impresa, determinato sulla base delle risorse finanziarie che sarà stato possibile destinare complessivamente all’intervento.

 

Sempre in data 14 marzo è stato pubblicato un ulteriore decreto direttoriale contenente modifiche al decreto 24 ottobre 2017, relative alla gestione e rendicontazione dei progetti e alla relativa modulistica.

 

I principali aspetti toccati dalle modifiche riguardano:

– la comunicazione e gestione delle variazioni, con diverse procedure per quanto riguarda le variazioni relative allo svolgimento dei progetti e quelle relative alle variazioni societarie,

– è stata indicata la modalità di presentazione di eventuali rinunce all’agevolazione da parte delle imprese,

– è stato riarticolato l’articolo 6 del DM 24 ottobre 2017, relativo alla procedura di assegnazione definitiva ed erogazione del Voucher, con particolare riferimento alla tempistica di rendicontazione ed erogazione ed alle modalità di svolgimento dei controlli.

 

È stato inoltre significativamente modificato il modulo di richiesta di erogazione (Allegato 3, ora Allegato A).

 

Per la data di avvio della presentazione delle richieste di erogazione bisognerà attendere una successiva comunicazione da parte del Ministero.

 

veronica.formentini

Veronica Formentini
Responsabile Servizio Credito e Finanza FIASA – Federazione Industria Artigianato...

3 aprile, 2018

Credito e Finanza